Trasferta amara in Trentino Alto Adige

Trasferta lunga ed amara quella del Sultan Cervignano Baseball in quel di Bolzano, contro quella che al momento risulta essere la capolista solitaria della serie A2 girone B.

Abate Brian, ottima prestazione offensiva in gara 2L’inizio di gara 1 aveva quasi illuso i Tigers, lesti nell’approfittare degli errori avversari nelle prime due frazioni di gioco: un punto segnato al primo inning ed altri due nel secondo inning avevano regalato un discreto vantaggio ai neroarancio. La svolta per i Bolzanini però arriva subito dopo: nella parte bassa del terzo inning Joseph Silva cede, regalando due basi per ball e riempiendo le basi colpendo il battitore designato Barcatta. Il manager cervignanese prova a correre ai ripari sostituendo Silva con Fabio Miceu, ma oramai il danno è fatto. Complice il freddo, la giornata uggiosa, la situazione, i punti segnati alla fine di questa frazione saranno 5. Da questo momento in poi le mazze dei Tigers si addormentano, rimanendo tali fine alla fine dell’incontro. Tutte, tranne quelle del solito Jordano Collado, autore di un fuoricampo da un punto nella parte alta del quinto inning. Non si può decisamente dire lo stesso dei padroni di casa, attivi nel box di battuta fino alla fine: l’incontro terminerà con un 10 a 4 a favore del Bolzano.

È stato un attacco ben più operoso quello delle tigri nel secondo incontro della giornata, con 11 valide battute in totale contro le 8 dell’attacco bolzanino, ma la produttività rimane a favore dei giocatori del Trentino Alto Adige fin dalle prime frazioni di gioco. Già a partire dal secondo inning infatti il Bolzano Baseball stabilisce una distanza incolmabile, destinata ad aumentare costantemente nel corso dell’incontro, per un totale di 9 punti segnati contro i 2 dei Tigers.
I punti per il Cervignano arrivano alla fine dell’incontro: Dotti ed Abate (autore di una ottima prestazione con 2 valide su 4 apparizioni al piatto, di cui un doppio) vengono spinti a casa rispettivamente da Corrain e dal solito Collado. 2 punti della bandiera per le Tigri, che non cambiano l’esito dell’incontro.

La doppia sconfitta contro la capolista dovrà essere un incentivo a guardare avanti: nella giornata della Santa Pasqua a Cervignano del Friuli saranno ospiti i New Black Panthers di Ronchi dei Legionari, due incontri che daranno vita al primo derby del Friuli Venezia Giulia di questo campionato.