Doppia sconfitta a Verona per i Tigers

La striscia di sconfitte consecutive continua per la Sultan Cervignano, fermata in trasferta a Verona dai padroni di casa della Tecnovap. Due incontri persi che hanno fornito comunque dei segnali di miglioramento allo staff tecnico dei Tigers, soprattutto per quanto riguarda il fronte offensivo.

Tigers Cervignano foto di squadra 2019Gara 1 è stata una partita aperta fino al quinto inning, con un botta e risposta di punti fin dalla prima frazione di gioco. Dalla quinta ripresa però il Verona prende il largo, segnando 5 volte, rimarcando la distanza al settimo inning con altri 4 punti. La reazione delle tigri della bassa arriva nella ottava frazione, quando il rilievo avversario Aldegheri viene sostituito da un meno preparato Piccolboni. Approfittando di una serie di imperfezioni del pitcher rivale, il Cervignano Baseball riesce a portare a casa 4 punti. Una buona frazione, ma non abbastanza da raggiungere il punteggio degli avversari.
Una prima partita che ha visto una netta differenza fra i primi 4 battitori del lineup rispetto alla seconda: se è vero infatti che Garcia, Nardi, Collado e Vidili hanno portato a casa la bellezza di 9 valide e 6 punti segnati, la parte rimanente del lineup è riuscita a produrre solamente una battuta valida (Dotti, subentrato a Mari nella parte alta del sesto inning).

Di ben altra caratura è stata gara 2. Un incontro quasi sempre giocato alla pari con gli avversari, dominato dal controllo dei lanciatori di entrambe le parti. Un instancabile Anthony Garcia nel ruolo di lanciatore, autore di un buon primo incontro nel ruolo di interbase, ha condotto la squadra fino al quinto inning. Proprio a metà partita il Verona è stato capace di superare il lanciatore neroarancio e portarsi avanti nel punteggio, segnando due punti. A questo punto l’avventura di Garcia sul monte di lancio si interrompe. Anthony, rientrando nel suo ruolo primario di interbase, lascia la pedana a Harvey Reyes, capace di traghettare la squadra fino alla fine dell’incontro senza subire ulteriori punti.
I 3 lanciatori avversari che si sono avvicendati sul monte di lancio del Verona si sono comportati però egualmente bene, concedendo alle tigri solamente 4 battute valide. La Sultan Tigers ci ha sperato fino all’ultimo inning, quando Miceu viene spinto a casa base da un singolo di Vidili, ma purtroppo la rimonta si conclude con questa unica segnatura.

La classifica del girone B vede ora il Bolzano in testa seguito rispettivamente dai New Black Panthers di Ronchi dei Legionari, la Tecnovap Verona, gli Yankees di San Giovanni in Persiceto, i bolognesi del Longbridge 2000 e per ultimi proprio i Tigers di Cervignano. Questo ordine potrebbe evolversi ulteriormente domani, 1 maggio, quando il Longbridge affronterà gli Yankees per il recupero della seconda giornata di campionato, rinviata per pioggia.

Appuntamento sul campo di Cervignano del Friuli domenica 5 maggio proprio contro il Longbridge, con l’obiettivo di risanare la classifica e guadagnare un po’ di fiducia prima dell’inizio dell’intergirone.