Seniores

Search

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Il derby casalingo contro i New Black Panthers ha portato altre due sconfitte ai Sultan Tigers di Cervignano del Friuli, una doppia batosta sul campo amico che ha relegato le tigri della bassa friulana all’ultimo posto della serie A2 baseball girone B.

IMG 9585 1Un attacco decisamente fuori forma ed un monte di lancio sotto le aspettative non hanno potuto nulla contro una squadra rodata e ben oliata come quella dei New Black Panthers, capace a sua volta di concretizzare praticamente ogni possibilità di incrementare il proprio punteggio.

Il primo incontro, conclusosi con il risultato di 7 a 2 per le pantere, ha visto la squadra bisiaca rompere il ghiaccio al quarto inning, portandosi avanti di 2 punti. La reazione dei Tigers arriva nella parte bassa del quinto inning, quando Dotti con un singolo raggiunge la prima base e con una successiva rubata si porta in posizione punto. A spingere a casa Dotti ci pensa Marinig con un singolo sull’esterno centro.
Con il punteggio di 2 a 1, la partita è di nuovo aperta. I Tigers riescono successivamente a portare il punteggio in parità nella parte bassa del settimo inning, con uno schema molto simile a quello del primo punto: Vidili con un singolo si porta in prima e subito ruba la seconda base, quindi Miceu al suo turno in battuta spinge a casa il punto del 2 a 2.
A questo punto però il monte di lancio del Sultan Cervignano cede di botto ed il cinico attacco del Ronchi dei Legionari ne approfitta: nelle ultime due frazioni di gioco i New Black Panthers segnano rispettivamente 4 e 1 punti. L’attacco delle tigri non riesce a reagire nuovamente e l’incontro finisce con la prima sconfitta della giornata.

La partita pomeridiana è ancora una volta un monologo del Ronchi, con un attacco dei Tigers più concentrato ma decisamente meno produttivo, che non ha portato nessun punto a favore della squadra del Cervignano. Il risultato del secondo incontro si attesta sul 9 a 0 per la squadra bisiaca. A colpire valido in questo match contro il partente straniero Wendell Floranus, autore della bellezza di 14 strikeout, sono stati Vidili, Collado (2), Silvestri, Mari, Tomasin e Nardi.

Dal fondo della classifica, ora è obbligatorio rimboccarsi le maniche e risalire. Il prossimo impegno delle tigri sarà sabato 27 aprile sul diamante di Verona, contro la terza in classifica nel torneo, autrice di 3 vittorie e 3 sconfitte in campionato.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Trasferta lunga ed amara quella del Sultan Cervignano Baseball in quel di Bolzano, contro quella che al momento risulta essere la capolista solitaria della serie A2 girone B.

Abate Brian, ottima prestazione offensiva in gara 2L’inizio di gara 1 aveva quasi illuso i Tigers, lesti nell’approfittare degli errori avversari nelle prime due frazioni di gioco: un punto segnato al primo inning ed altri due nel secondo inning avevano regalato un discreto vantaggio ai neroarancio. La svolta per i Bolzanini però arriva subito dopo: nella parte bassa del terzo inning Joseph Silva cede, regalando due basi per ball e riempiendo le basi colpendo il battitore designato Barcatta. Il manager cervignanese prova a correre ai ripari sostituendo Silva con Fabio Miceu, ma oramai il danno è fatto. Complice il freddo, la giornata uggiosa, la situazione, i punti segnati alla fine di questa frazione saranno 5. Da questo momento in poi le mazze dei Tigers si addormentano, rimanendo tali fine alla fine dell’incontro. Tutte, tranne quelle del solito Jordano Collado, autore di un fuoricampo da un punto nella parte alta del quinto inning. Non si può decisamente dire lo stesso dei padroni di casa, attivi nel box di battuta fino alla fine: l’incontro terminerà con un 10 a 4 a favore del Bolzano.

È stato un attacco ben più operoso quello delle tigri nel secondo incontro della giornata, con 11 valide battute in totale contro le 8 dell’attacco bolzanino, ma la produttività rimane a favore dei giocatori del Trentino Alto Adige fin dalle prime frazioni di gioco. Già a partire dal secondo inning infatti il Bolzano Baseball stabilisce una distanza incolmabile, destinata ad aumentare costantemente nel corso dell’incontro, per un totale di 9 punti segnati contro i 2 dei Tigers.
I punti per il Cervignano arrivano alla fine dell’incontro: Dotti ed Abate (autore di una ottima prestazione con 2 valide su 4 apparizioni al piatto, di cui un doppio) vengono spinti a casa rispettivamente da Corrain e dal solito Collado. 2 punti della bandiera per le Tigri, che non cambiano l’esito dell’incontro.

La doppia sconfitta contro la capolista dovrà essere un incentivo a guardare avanti: nella giornata della Santa Pasqua a Cervignano del Friuli saranno ospiti i New Black Panthers di Ronchi dei Legionari, due incontri che daranno vita al primo derby del Friuli Venezia Giulia di questo campionato.

Elia Marinig ferma un punto a casa base

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Jordano Collado dopo il fuoricampoUn cielo plumbeo ed una temperatura decisamente non adatta alla disciplina del batti e corri hanno accolto le Tigri di Cervignano la mattina del 7 aprile 2019, storica data d’esordio nel campionato cadetto del baseball italiano. Il grigiore profuso non ha decisamente intaccato l’animo degli atleti del Sultan Cervignano che, gonfi di un innato orgoglio, hanno messo a segno la prima vittoria in campionato proprio nell’incontro d’esordio. L’unica nota negativa di tutta la giornata è stato concedere gara 2 agli avversari, ma procediamo con ordine e scopriamo, in sintesi, come si sono svolti i due incontri programmati.

Nella gara del mattino le due squadre, vista anche la temperatura esterna, ci hanno messo un po’ ad ingranare la prima marcia. Dopo la fase iniziale di studio, durata due frazioni, ecco che le tigri escono dalla tana e danno la prima zampata agli Yankees di San Giovanni in Persiceto: Anthony Garcia batte un singolo fra l’esterno destro ed il centro, e grazie ad una disattenzione del difensore avversario, il leadoff dei Tigers si porta in posizione punto. È servita tutta l’esperienza di Jordano Collado per sbloccare il punteggio e permettere al Cervignano di segnare il primo punto della stagione: un doppio sull’esterno centro ed i Tigers sono in vantaggio. L’inning non è però finito qui: il ricevitore Elia Marinig, autore peraltro di una gara 1 difensivamente eccellente, spinge a casa Collado con un singolo sull’esterno sinistro. In vantaggio di due punti, la frazione si conclude. La reazione degli Yankees non si fa attendere: con un punto nel quarto e nel quinto inning, gli emiliani si riportano sotto e riportano il punteggio in parità. L’incisività dell’esperienza di Jordano Collado si fa sentire ancora una volta nella parte bassa della quinta frazione: “El Tigre” colpisce duro a destra, una mazzata allucinante che spedisce la pallina fuori dal campo, un homerun da un punto riporta in vantaggio i Tigers. Al settimo inning è Nardi a segnare il quarto ed ultimo punto del Cervignano, approfittando di qualche disattenzione difensiva degli Yankees, che stabilisce il punteggio finale di 4 a 2.

Abreu ManuelNon bastano però l’euforia e la felicità per vincere le partite. Soprattutto, non bastano se il tuo avversario si chiama Marino Salas, lanciatore decisamente conosciuto nell’ambiente per concedere poco agli avversari, una storia che oramai si ripete da anni sui campi da baseball italiani. I neroarancio scendono in campo determinati a ripetere l’impresa di gara 1, ma il monte di lancio avversario concede poco o nulla: solamente 3 sono le valide concesse dagli emiliani in tutto il secondo incontro, mentre le mazze degli Yankees hanno picchiato duro in tutte le loro fasi di attacco. Il punteggio finale risulta essere 10 a 0 per la squadra in trasferta, che il Cervignano prenderà come insegnamento per il futuro del proprio campionato.

Tirando le somme, il risultato finale è da considerarsi sicuramente positivo: atleti, allenatori e dirigenza possono ora gioire per la loro prima vittoria, ma hanno anche la possibilità di lavorare sui propri errori per procedere con un costante miglioramento.

LA GALLERIA FOTOGRAFICA DELL'EVENTO

Lorenzo Dotti

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Brian AbateNella giornata di oggi, 27 marzo 2019, si è svolto a Casteldebole (BO) un tryout organizzato dalla Major League Baseball, al quale hanno partecipato due atleti del Sultan Tigers Cervignano Baseball: Lorenzo Dotti e Brian Abate. La selezione a livello nazionale sarà propedeutica ad una convocazione per un torneo europeo che si svolgerà questa estate a Londra, in occasione della London Series organizzata dalla MLB.

Conosciamo meglio i nostri due atleti: Lorenzo Dotti, nato il 29 maggio 2002, gioca a baseball da 7 anni e può ricoprire sia il ruolo di lanciatore che quello di terza base. Brian Abate invece è un interno puro: nato il 10 marzo 2002, può coprire i ruoli di seconda base ed interbase. Gioca a baseball da 10 anni, ed a differenza del suo “collega” segue più assiduamente il baseball d’oltre oceano: tifa San Francisco Giants ed il suo giocatore preferito è l’interbase Brandon Crawford. Entrambi sono battitori e lanciatori destrorsi.

Ricordiamo che la London Series è l’evento europeo baseballistico dell’anno: Boston Red Sox, laureatesi campioni della World Series MLB 2018, ed i New York Yankees, la squadra americana più titolata nella storia del baseball professionistico. La serie sarà suddivisa in due incontri che si svolgeranno i giorni 29 e 30 giugno all’Olympic Stadium di Londra.

Lorenzo Dotti

Il presidente Tito Ricciarelli

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

20190324 presentazione Tigers 1 - Tito RicciarelliLa stagione passata non è stata solamente un nuovo capitolo della storia dei Sultan Tigers, ma un anno ricco di soddisfazioni per tutti i settori della società sportiva Cervignanese. “La promozione in serie A2 ha avuto una risonanza mediatica importante” ha dichiarato con orgoglio il presidente Tito Ricciarelli, introducendo la presentazione sul campo “è stato messo in evidenza però unicamente il risultato sportivo. Io invece in questo storico risultato vedo il premio per il grande lavoro di dirigenti ed allenatori, che hanno creduto in un ambizioso obiettivo dove la serietà societaria, assieme ad una attenta programmazione, sono stati di certo gli elementi che hanno permesso a questo team di entrare nella storia del baseball cervignanese.”

“Oggi diamo inizio ad una nuova stagione sportiva e dobbiamo guardare avanti” ha continuato il presidente “l’entusiasmo e la determinazione non ci mancano, la strada da percorrere la conosciamo e gli obiettivi da raggiungere sono ancora molti”.

Ricciarelli non ha potuto poi esimersi dal citare il settore giovanile, vera punta di diamante della società friulana: “Rispetto allo scorso anno abbiamo avuto un importante incremento di atleti. La stagione in arrivo vedrà sul campo una formazione minibaseball, ben 3 squadre under 12, una formazione under 15 in collaborazione con la società Staranzano Ducks ed un team iscritto al campionato under 18. Non voglio dimenticare gli amatori” conclude il presidente “una compagine composta da genitori degli atleti ed ex giocatori in continua crescita”.

20190324 presentazione Tigers - Fabio MiceuLa parola è passata poi, come da rituale, al dirigente sportivo Giuseppe Vargiu, definito dal presidente Tito come “vero maestro dell’organizzazione sportiva”. A “Pino” è toccato l’arduo compito di presentare tutte le squadre, una per una, che si sono schierate a ventaglio sul campo, dai più piccoli ai più grandi di età.

Con tutti gli atleti in mostra, le autorità che hanno onorato i Tigers della propria presenza hanno preso la parola, attestando la stima per il lavoro svolto dalla società cervignanese. Presenti alla cerimonia il presidente del CONI regionale Giorgio Brandolin, il presidente delle delegazione regionale FIBS – Federazione Nazionale Baseball Softball Davide Maruccio, l’assessore allo Sport e Bilancio del comune di Cervignano del Friuli Andrea Zampar, il presidente dei Veterani dello Sport di Cervignano Roberto Tomat.

La cerimonia si è conclusa con una festa dentro e fuori dal campo: mentre il rinfresco accoglieva genitori e simpatizzanti, la formazione amatori si è impegnata sul campo in una amichevole contro i pari di Trieste.

Nel pomeriggio c’è stato il tempo di ammirare anche la prima uscita della formazione di serie A2 sul campo di Redipuglia, dove si è disputata una amichevole contro i Rangers Redipuglia, formazione neo promossa nella massima serie baseballistica italiana.

Search

Contributi

Contributo 2021 regione FVG per manifestazioni: Euro 21.000
Contributo 2020 regione FVG: il nuovo furgone.

Contributo regionale 2019 Friuli Venezia Giulia per manifestazioni sportive: Euro 16.680.

Copyright ©Baseball Clipper 2019. Tutti i diritti riservati.

Tutte le foto, i video e comunque il materiale media è da considerarsi sotto licenza proprietaria. Contattare webmaster@cervignanobaseball.it per ulteriori dettagli.

Search